Big Eyes di Tim Burton. Recensione

"It was like being in a bizzarre, captivating dream"                                                            Tim Burton Quando mesi fa si è cominciato a parlare dell'ultimo film di Tim Burton ero entusiasta. Il genere, biografico, il soggetto, un'artista vissuta negli anni 60, e il regista, un grande come Tim Burton, hanno creato in me un'implacatura di aspettative che rararmente ho … Leggi tutto Big Eyes di Tim Burton. Recensione

Annunci

Peyton Place di Grace Metalious. Recensione

Tra scandalo e approvazione. Il caso letterario che sconvolse l'America Pubblicato in Italia nel 1956 con il titolo I peccati di Peyton Place, proibito in Sud Africa fino al 1978, bandito in Indiana, Rhode Island e Canada, il romanzo Peyton Place, che nella stesura originale si chiamava The Tree and the Blossom, ha rappresentato una … Leggi tutto Peyton Place di Grace Metalious. Recensione

Il Pappagallo di Aldo Palazzeschi

Il Pappagallo La bestia ha le piume di tanti colori che al sole rilucon cangiando. Su quella finestra egli sta da cent’anni guardando passare la gente. Non parla e non canta. La gente passando si ferma a guardarlo, si ferma parlando fischiando e cantando, ei guarda tacendo. Lo chiama la gente, ei guarda tacendo.

Le avventure di Augie March di Saul Bellow. Recensione

Le avventure di Augie March è un romanzo dello scrittore Saul Bellow pubblicato nel 1953. Trama: Ambientato in una brulicante, indimenticabile Chicago degli anni venti, il romanzo segue le avventure del giovane Augie March (protagonista e io narrante), il quale, costretto ai margini della società (padre inesistente, madre cieca, fratello minore ritardato) si ingegna a … Leggi tutto Le avventure di Augie March di Saul Bellow. Recensione

PEPPINO IMPASTATO. La rabbia e il ricordo. Che tu sia per noi bellezza

Questo post lo scrivo di getto ancora con l'odore di sonno e il fondo della mia tazza di caffé caldo. Sono le 7.50 nel mio emisfero australe ma in Italia qualcuno già dorme o qualcuno si prepara a dormire, con un libro in mano, guardando un bel film, amando la sua donna o il suo … Leggi tutto PEPPINO IMPASTATO. La rabbia e il ricordo. Che tu sia per noi bellezza

Jimi: All is by my side. RECENSIONE

Si parla di John Ridley, il quale ha debuttato alla regia con l’attesissimo Jimi: All is by my side subito dopo essersi accaparrato l’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale per 12 anni schiavo di Steve McQueen. Ma tanto vale dirlo subito: non aspettatevi un biopic convenzionale che ingigantisce la figura del vostro beniamino perché … Leggi tutto Jimi: All is by my side. RECENSIONE

Limonov di Emmanuele Carrere. Recensione

Sono incappata in questo libro più e più volte. Mi è sempre capitato di prenderlo in mano e sfogliarlo mentre mi perdevo nel reparto dedicato alle pubblicazioni Adelphi. Mi ha sempre suscitato attrazione e repulsione allo stesso tempo tanto dal non averlo mai comprato. Ne ero attratta perché sapevo trattarsi di una biografia – e … Leggi tutto Limonov di Emmanuele Carrere. Recensione

La campana di vetro di Sylvia Plath. Recensione romanzo

La campana di vetro è l’unico romanzo di Sylvia Plath la cui fama è legata indissolubilmente soprattutto alla sua opera poetica. Fu pubblicato nel 1963, poco meno di un mese prima della morte della Plath, dall’editore Faber and Faber sotto lo pseudonimo di Victoria Lucas. La colonna portante del romanzo è la dimensione autobiografica che, … Leggi tutto La campana di vetro di Sylvia Plath. Recensione romanzo