Peyton Place di Grace Metalious. Recensione

Tra scandalo e approvazione.

Il caso letterario che sconvolse l’America

coverPubblicato in Italia nel 1956 con il titolo I peccati di Peyton Place, proibito in Sud Africa fino al 1978, bandito in Indiana, Rhode Island e Canada, il romanzo Peyton Place, che nella stesura originale si chiamava The Tree and the Blossom, ha rappresentato una vera e propria rivoluzione editoriale.

Grace Metalious 1956La casalinga 32enne Grace Metalious ne é la scrittrice, madre di tre bambini, moglie di un’insegnante, di origini francesi, nata nel New Hampshire da genitori canadesi poi trasferitisi in New England.
E proprio in New England, tra il 1939 e il 1945, è ambientato il suo libro che scosse l’opinione pubblica negli anni 50 al suo debutto in tutte le librerie d’America e d’oltreoceano.
Dal linguaggio schietto ed impudico, Peyton Place circolò velocemente di mano in mano vendendo 100.000 copie solo nella prima settimana dopo la sua uscita. Dieci anni dopo è il libro di narrativa più venduto di tutti i tempi, superando Via col Vento. Nel 1975 è quarto dopo Il Padrino, L’esorcista e Il buio oltre la siepe.

Come un fulmine a ciel sereno nell’America perbenista degli anni 50, Grace Metelious non risparmia niente al suo pubblico portando sulle sue pagine senza alcuna edulcorazione i temi del suicidio, dell’aborto, del sesso, del desiderio sessuale degli adolescenti, dell’adulterio.

Il romanzo fu definito scandaloso e questo, unito alla ben studiata campagna di marketing che mirava a fornire un’immagine virtuosa della sua scrittrice – una qualunque casalinga di provincia con la passione per la scrittura, dedita al suo ruolo di madre premurosa e moglie devota – decretò l’impareggiabile successo di Peyton Place.

Un mese dopo la sua comparsa nelle librerie, ne vennero venduti i diritti cinematografici alla Twentieth Century Fox che ne fece un film con Lina Turner uscito nelle sale l’anno successivo.
E da qui il romanzo cominciò a mutare tramite adattamenti e piccole modifiche per trasformarlo in quello che l’America doveva essere, quell’immagine patinata degli anni 50 che è giunta fino a noi.

Operazione commerciale gestita egregiamente dagli editori, Peyton Place resta comunque un libro da leggere assolutamente gustando la magia delle descrizioni, la forza dei personaggi, la rivoluzione dei contenuti.
Siamo ben lontani dagli anni 50, quando il romanzo venne pubblicato e ancora pià lontani dagli anni 40 durante i quali la storia è ambientata, ma non è difficile scorgere tra le pagine della Metalious le stesse dinamiche umane che caratterizzano piccole e grandi città del 21imo secolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...